Palazzolo Acreide

Durata della visita: 2 ore circa o mezza giornata (includendo anche l’Area Archeologica di Akrai e il Museo Archeologico)

L’itinerario suggerito è adatto anche a scolaresche, anziani, disabili e famiglie con bambini

 Consiglio di abbinarvi la visita della Casa-Museo di “A. Uccello” e del Museo dei Viaggiatori in Sicilia e/o del Museo Archeologico e dell’Area Archeologica di Akrai

* * * * *

Unesco_logo

Palazzolo Acreide, cittadina patrimonio dell’Unesco, si trova a circa 40 km da Siracusa, nel comprensorio ibleo, al centro di numerosi itinerari turistici del Sud-Est; quindi, a ragione, possiamo considerarlo base privilegiata per i turisti che intendono visitare le zone circostanti.

Distrutta dal terremoto del 1693 rinacque la Palazzolo settecentesca. Nella Piazza del Popolo si innalza imponente la Chiesa di S. Sebastiano con la sua scenografica gradinata. L’interno è a tre navate, con pregevoli stucchi risalenti al 1783 e numerosi quadri tra cui quello di S. Margherita da Cortona, opera di Vito D’Anna.

Di architettura settecentesca è il Palazzo Municipale sorto sul sito del precedente Monastero Benedettino.

La Chiesa di S. Michele, semplice nel suo insieme, presenta all’interno colonne in stile corinzio. La facciata è movimentata da un portale centrale con colonne anch’esse corinzie.

Agli appassionati di Archeologia, consiglio vivamente la visita all’Area Archeologica di Akrai, la più antica delle subcolonie di Siracusa, fondata, secondo Tucidide, intorno al 664/63 a.C., in un posto strategico che le consentiva il controllo dell’entroterra ibleo. All’interno dell’Area Archeologica, accessibile a pagamento, possiamo ammirare il teatro greco affiancato da un bouleuterion, un’antica strada greca, le Latomie, ipogei di età bizantina ed i resti di un tempio arcaico dedicato ad Afrodite.

teatro greco Akrai Palazzolo Acreide

Teatro Greco di Akrai (Palazzolo Acreide)

Inoltre, è possibile visitare il Museo Archeologico, ubicato nella splendida cornice del settecentesco Palazzo Cappellani (Via G. Italia, 36), dove sono adesso esposti, dopo diversi anni di oblio, gli oltre duemila reperti provenienti dal sito dell’antica città greca di Akrai, presso i cd. Santoni e nella necropoli della Pinita.

museo archeologico palazzolo acreide

Commenti chiusi