Agrigento, Parco Archeologico della Valle dei Templi

Nella Valle dei Templi, dichiarata nel 1997 dall’Unescopatrimonio mondiale dell’umanità”, si trova uno dei maggiori complessi archeologici del Mediterraneo,  che comprende i resti dell’antica Akragas, immerso in un paesaggio agricolo di rara bellezza prevalentemente costituito da ulivi e mandorli.

Akragas fu una delle più eminenti colonie greche siceliote, fondata verso il 580 a.C. da coloni provenienti dalla vicina Gela e da Rodi. Il sito prescelto fu un altopiano naturalmente protetto a Nord dalla Rupe Atenea e dal Colle di Girgenti e a Sud dalla lunga Collina dei Templi, delimitato ai lati dai fiumi Akragas e Hypsas confluenti a Sud in un unico corso alla cui foce era l’antico porto (emporion).

Fin dall’inizio la città, articolata per terrazzi, fu caratterizzata da un impianto urbanistico regolare. La Rupe Atenea era sede dell’acropoli con funzione sacra e difensiva; la Collina dei Templi ospitava i santuari monumentali; la zona centrale l’abitato e gli edifici pubblici, mentre i defunti venivano sepolti nelle necropoli fuori della città.

NOTA BENE: il tour verrà organizzato solo qualora sia prevista la partenza da Siracusa (ed il ritorno in giornata) su pullman o taxi o autovettura NCC.

Commenti chiusi